martedì 23 maggio 2017

GENOVA: SUPERBA O AUSTERA?

Ci raccontano da anni che lo Stato e le sue amministrazioni locali non hanno più soldi per attuare le proprie politiche economiche, ma allora dove si trovano i soldi ?

Abbiamo deciso di organizzare un evento a Genova per spiegare come si può riformare il sistema monetario per farlo funzionare correttamente.

L'incontro è previsto alle ore 16,00 del 3 giugno 2017, alla Sala CAP in Via Albertazzi n.3r a Genova.

Ci confronteremo anche con i candidati a Sindaco che ci diranno la loro idea per migliorare il nostro futuro. 
Per maggiori qualsiasi necessità scrivete a moneta.positiva@gmail.com.

venerdì 19 maggio 2017

MARCIA DI ASSISI DEL 20 MAGGIO 2017

Oggi 20 maggio 2017 il Movimento 5 Stelle organizza una Marcia per il Reddito di Cittadinanza, a piedi da Perugia ad Assisi.


Ho deciso di partecipare perchè credo fermamente nella necessità che lo Stato si occupi di distribuire un Reddito minimo alle persone più in difficoltà.
Distribuiremo a tutti un adesivo dell'Associazione Moneta Positiva con lo slogan "Moneta dei cittadini e libera dal debito" perchè noi pensiamo che questo reddito deve essere finanziato con nuovo denaro creato dallo Stato in virtù della sua sovranità monetaria.
Abbiamo analizzato l'attuale funzionamento del sistema economico e monetario, ricercando le cause principali della crisi economica e le soluzioni concrete e realizzabili per uscirne.

giovedì 18 maggio 2017

SEMINARIO A FOGGIA

Il 22 maggio 2017 alle ore 15,00 sono stato invitato come relatore alla Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Foggia.

Il Seminario ha come titolo "Forme di moneta : aspetti teorici e problemi di gestione".

Ringrazio i Prof. Giampiero Maci, Vincenzo Vecchioni e Silvana Musti per avermi dato questa opportunità e sono onorato di parlare agli studenti di Economia dei temi monetari spesso dimenticati nei corsi di economia.

Possono partecipare tutti e l'ingresso è libero e gratuito.

venerdì 10 marzo 2017

PROSSIMI EVENTI A FERRARA E MODENA

Questi i prossimi eventi previsti per il mese di aprile a Ferrara e a Modena.
Per prenotazioni scrivete a monetapositiva@gmail.com





giovedì 2 marzo 2017

PROSEGUONO I CORSI DI ECONOMIA

I Corsi di economia aumentano come numero e come partecipanti.
Il prossimo 4° incontro ci sarà lunedì 6 marzo 2017 per il 3° Corso di Economia a Casalecchio di Reno (BO), alle ore 20,45, sempre nell’aula del Centro Sociale Croce in Via Canonica n.18 a Casalecchio di Reno.

Parleremo dell’euro, che cos’è e come funziona la BCE, è una lezione fondamentale per capire che cosa sta succedendo, valutando insieme se e come è possibile uscire dall’euro e quali sarebbero le conseguenze.
In fondo trovate un riassunto fondamentale di Claudio Zanasi, dei passi principali compiuti dall’Italia dal 1981, di cui abbiamo parlato nell’ultima lezione, per ricordare a tutti come e perchè siamo arrivati all’euro.
Per chi non è riuscito a partecipare alle altre prime lezioni e volesse cominciare dalla prossima, ricordo che non è un problema perchè ripetiamo sempre i concetti base.
Inoltre da giovedì 9 marzo 2017 cominciamo un ciclo di incontri settimanali alle ore 16,00, stesso luogo, per chi non riesce a venire il lunedì e vuole recuperare le lezioni perse.
Nel frattempo uno dei nuovi partecipanti, Marco da Medicina (BO) che ringrazio, mi ha concesso di divulgare il suo diario personale degli argomenti del Corso, lo potete scaricare qui :


Ho deciso di darlo a tutti “quasi” integrale perchè, pur con qualche “imprecisione” (ndr ho messo delle note di chiarimento in alcuni rari casi) racconta ciò che ha capito di ciò che diciamo.
Sono convinto che sia un lavoro utile, che va apprezzato e valorizzato, e che spero possa servire a tutti e sia da stimolo per fare altrettanto. Ricordate che scrivere è molto importante.
Invito quindi tutti a scrivermi per qualsiasi osservazione, analisi, critica, ecc... perchè credo nell’importanza della partecipazione attiva.
Riassunto di Claudio Zanasi
Passi principali dell’Italia per arrivare all’Euro

- Fino al 1981, la Banca d’Italia era pubblica, e faceva da “Prestatore di ultima istanza”, ovvero era obbligata ad acquistare i titoli del Debito pubblico emessi dallo Stato ad un tasso d’interesse che lo stesso Ministero del Tesoro stabiliva e che rimanevano invenduti sui mercati.

- Nel 1981, Beniamino Andreatta, inviò una semplice lettera al Governatore Carlo Azeglio Ciampi di B.I. nella quale si proponeva di fare diventare facoltativo questo acquisto di Titoli.

- Ciampi, ovviamente accettò, e da quel momento gli interessi sui titoli passarono dall’1-2% fino al 18-/20%, poiché venivano stabiliti dai mercati e non più dal Ministero del Tesoro.

- Dal 1981 al 1992 Il debito pubblico, passò, a causa di questo aumento d’interessi, dal 60% al 120% nei successivi 10 anni.

- Nel 1992, Prodi svendette l’I.R.I. senza che l’opinione pubblica si rendesse conto che dell’I.R.I. facevano parte tutte le banche (anch’esse fino ad allora pubbliche) proprietarie della B.I.

- In questo modo, Prodi svendette quindi anche la Banca d’Italia. Da allora , l’acquisto di titoli da parte di B.I. divenne addirittura proibito per legge.

- Senza una Banca Pubblica e senza un prestatore di ultima istanza, nel 2002 lo Stato Italiano è entrato nell’euro: una moneta straniera, che non possiamo gestire, e che possiamo solo avere in prestito da banche private, che la ricevono a loro volta a prestito dalla BCE, un organismo sovranazionale, non eletto da alcuno pagando ulteriori salatissimi interessi. 

domenica 22 gennaio 2017

3° CORSO DI ECONOMIA

3° Corso di Economia di n.12 incontri, nel quale cercheremo di spiegare in modo semplice ed accessibile a tutti, perché c'è la crisi economica e quali sono le soluzioni per uscirne.
Il Corso è gratuito ed accessibile a tutti, le lezioni saranno semplici ed accessibili per tutti, ma ci sarà spazio per le vostre domande e considerazioni, per arrivare facilmente alla comprensione di questi argomenti apparentemente complessi.
Il corso si sviluppa per un totale di n.12 lezioni di 1 ora e mezza ciascuna, tutti i lunedì sera a partire dal 6 febbraio 2017, dalle ore 20,45 fino alle ore 22,30, presso il Centro Sociale Croce sito in Via Canonica n.18 a Casalecchio di Reno (BO).
Al termine sono previsti seminari di approfondimento tenuti da esperti su argomenti economici specifici, che verranno concordati e decisi durante il corso.
Per iscrivervi e ricevere ulteriori informazioni, potete chiamare il 335-5669634 o inviare una e-mail a fabio.conditi@alice.it

domenica 6 novembre 2016

INCONTRO A ROMA SU "BANCHE E CREAZIONE DI MONETA"


Venerdì 4 novembre 2016, nell'Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati a Roma, si è svolto il convegno dal titolo "Banche e creazione di moneta", nel quale sono stati invitati come relatori sia Antonino Galloni, che è di recente venuto a Ferrara a presentare il suo nuovo libro "Economia alcalina e moneta. Possiamo andare oltre il capitalismo?", che Fabio Conditi, il Presidente dell'Associazione Moneta Positiva che ha organizzato nella Sala Estense, il 23 settembre 2016 ed insieme al Gruppo Cittadini Economia di Ferrara, l'incontro "Si possono creare soldi per i cittadini" che ha avuto un buon riscontro di pubblico.